lunedì 13 giugno 2016

Conquistando il mondo *maggio 2016*


"Ho fatto un bruttissimo sogno..."
Pianto a dirotto, lacrime incontrollabili e singhiozzo
"Ho sognato che io ero grande, e tu e il papà eravate morti, e io ero tanto triste.."
"Amore mio... ma quando sarai grande forse avrai dei bambini che ti staranno vicini e ti faranno felice, come tu ed Enea avete fatto con papà.."
Samuele, 01.05.2016

Alla festina dell'asilo
Mamma xxx: "Sai che xxx dice che Samuele è il suo moroso?"
"Ah sì? Ahahah"
Mamma xxy: "Eh, anche xxy lo dice.."
Mamma xyy: "Pure xyy"
"Ehm... io andrei..."
09.05.2016

"Ma il papà ti ha invitato al compleanno? E al tuo mat'imonio?"
Enea, 21.05.2016

"Hai sentito che ho detto la elle???"
"Ehm.. non credo amore..."
Enea, 23.05.2016

"Gli scarafaggi sono usciti dalle grigliate!"
Samuele, 23.05.2016

Papà sveglia Enea, che apre dolcemente gli occhi e lo apostrofa con un "Ma sei impazzito?!"
Enea, 29.05.2016

Enea appena sveglio viene portato nel lettone con la mamma, ma dopo poco abbandona l'ultimo tepore con un "Io me ne vado".
Enea, 30.05.2016

lunedì 2 maggio 2016

A Roma noi si va!

12-14 Marzo 2016
written by Manuele
Si sente il profumo di primavera: e allora perché non fare una bella gitarella fuori porta.
Occasionissima ITALO. 90 euro tre biglietti per Roma A/R (Enea non paga, ma non ha nemmeno il posto a sedere). Impossibile non approfittarne. E allora eccoci a bordo della bellissima carrozza di Italo, fortunatamente nei posti intorno al tavolino. Peccato che i nani decidano di crollare dal sonno 15 minuti prima di arrivare alla stazione di Roma Termini.
Un giro di metro e in poco tempo siamo a Casa Winkler, a due passi da Castel Sant’Angelo. L’appartamento molto bello, pulito e spazioso, è in un vecchio palazzo nel quartiere Prati.
La zona è molto in, con bei negozi per lo shopping e deliziosi ristorantini e tavernette.
Decidiamo di far subito un giro a piedi. Siamo un po’ stanchini per il viaggio ma c’è una bellissima luce. Così subito Castel Sant’Angelo e Vaticano, proprio a quattro passi. Bellissima la basilica di San Pietro al crepuscolo. Dopo un aperitivo romano con mojito (beh di romano questo non ha molto) chiudiamo la serata in pizzeria al PummaRè. Con i bimbi purtroppo esageratamente stanchi.
Della nostra tre giorni il sabato sarà quello completo, quello in cui ci dedicheremo dalla mattina alla sera alla visita della capitale. E allora lasciamo la scelta ai bimbi e Samuele vuole vedere subito il Colosseo! Così dopo una  piccola deviazione a piedi causata dalla chiusura di una linea di metropolitano arriviamo all’immenso piazzale del Colosseo. Ci divertiamo a  raccontare ai bimbi la storia della Roma antica, di gladiatori e di belve feroci, di impero e di inganni. La mattina passa così, tra i fori imperiali e gli archi trionfanti. 
Rientriamo e pranziamo in un bel pub con hot dog e hamburgher. Qui il riposino ci vuole proprio. Rimaniamo in stanza qualche ora per poi riuscire e visitare in ordine Piazza di Spagna (delusione, tutta piena di cantieri) e Fontana di Trevi (non fatevi ingganare dalla foto, c'era più gente lì che in Cina). Qui stavolta non ci sono lavori e la fontana è splendida, Enea si diverte a buttare tutta la moneta rimasta un po’ nella fontana e un po’ in giro. Pur essendo grandina la mira è quella che è!
Proseguiamo visitando piazza Navona con un simpaticissimo giocoliere del fuoco che ci diverte con la sua arte. La cena la facciamo da “La Danesina” un ristorantino che ricordavo quando frequentavo Roma anni fa. Il posto è cambiato molto, ma il cibo è una garanzia: melanzane alla parmigiana, cacio pepe, amatricana.. porzioni da supereroi che purtroppo non riusciamo nemmeno lontanamente a finire. Da li passeggiamo e rientriamo nel nostro loft. E’ stata una giornata splendida.
Ultimo giorno a Roma, ma ce lo possiamo godere tutto perché il treno che ci riporterà a casa è alle 19!
Dopo un abbondante colazione decidiamo di portare le valigie al deposito di Roma Termini: indicazioni pessime e sostanzialmente un furto legalizzato. Più leggeri, con la metro raggiungiamo Piazza del Popolo. E’ una splendida giornata di sole e c’è caldo, quel bel teporino che ti fa togliere le giacche e sedere sulle panchine. E li c’è il Pincio! Così ci rilassiamo nel parco mentre i bimbi scorazzano nel parco di villa Borghese giocando a nascondino all’ombra delle piante. 
Poi abbiamo risalito via del Corso vedendo il Senato e il Parlamento. Pranzo in una trattorietta sulla via del Pantheon. Poi visitiamo questa strana costruzione con un buco sopra che affascina tantissimo Samuele.
Finiamo via del corso e ci arrampichiamo sopra il maestoso Altare della Patria e poi al Quirinale dove raccontiamo la storia di Romolo e Remo ai due piccoli giramondo.
Ultima richiesta di Samuele è vedere la bocca della Verità, lo accontentiamo facendoci un'altra bella scarpinata. Poi dopo una Guinness ristoratrice passeggiamo per il Circo Massimo e raggiungiamo la stazione dei treni.
Il viaggio di ritorno ci riserva un po’ di sorprese, con Enea che decide di vomitare tutto quello che ha mangiato al McDonald's sporcando me, vicino, cabina, bagno… simpatico siparietto che ci fa capire che i bucatini all’amatriciana sono più buoni del junk food industriale!

lunedì 4 aprile 2016

Conquistando il mondo *marzo 2016*


"Non litigo con nessuno va bene mamma?"
"Ma... sei a casa da solo..."
Enea, 03.03.2016

"Raggi gambaaaa!"
Samuele, 05.03.2016

"Cosa vuoi Enea per il compleanno?"
"Te l'ho già detto mille volte!!"
Enea, 09.03.2016

"Cosa vuoi Enea per il compleanno?"
"Una città!!"
Enea, 10.03.2016

"Cosa vuoi Enea per il compleanno?"
"Malte!!" *Marte*
Enea, 11.03.2016

Ma non eravamo fuori dai Terrible Two?
"Ma io volevo Malte....." *al pianto*
Enea, 23.03.2016

venerdì 11 marzo 2016

Conquistando il mondo *febbraio 2016*


Ce l'abbiamo fatta. Addio ciuccio!
"Ma ho tle anni?"
"Non ancora.."
"Ma mi hai detto che la fatina del ciuccio veniva quando ho tle anni!!!!"
"Eh... dai, tra un mese li compi..."
Enea, 10.02.2016

Deliri da febbre.
"Ho fatto un brutto sogno... Che la porta era più piccola e lontana.."
Samuele, 15.02.2016

"Lo diamo a un'altra famiglia Enea? Sono stufo di sentirlo lamentarsi."
Samuele, 17.02.2016

"Mamma quando impaLeLò a di'e elle???"
"La erre intendi?"
Enea, 24.02.2016

"Nessuno mi capisce..."
Uno sconsolatissimo Samuele, 25.02.2016

Che scherzoni silenziosi!
"Abbiamo giocato al gioco del silenzio! Francobollo, francopollo, grossopollo... Forse sono stato io.. Ahahaha!"
Samuele, 25.02.2016

mercoledì 10 febbraio 2016

Conquistando il mondo *gennaio 2016*


"Pensavo che infestata voleva dire tante feste.."
Samuele, 06.01.2016

La mamma sta per smadonnare, ma Enea con garbo la anticipa: "Cavolo mamma?"
Enea, 10.01.2016

Papà: "Che storia triste abbiamo letto vero?"
Samuele: "Perchè?"
P: "Beh insomma, muore la mamma di Bambi.."
S: "No non è triste, bisogna mangiare qualcosa, non vuoi mica che mangiamo sempre pizza con sopra niente?! O pasta senza niente?!"
20.01.2016

Guardando la gallina con la foto di papà sopra:
Enea: "Perchè c'è la tua faccia qui?"
Samuele: "Perchè così ce lo ricordiamo papà se muore."
20.01.2016

"Allora Enea, oggi pomeriggio dormi senza ciuccio?"
"Nooooo!!!"
"Mmm.. facciamo così: porti il ciuccio, ma quando vai a letto, se vuoi, lo dai alla maestra e dormi senza ok? E se ci riesci stasera scriviamo alla Fatina del Ciuccio e le diciamo che prepari un regalo giganti per quando smetterai di usarlo. Cosa ti piacerebbe ricevere?"
"Tanti ciucci!!!!!!"
"..."
Enea, 25.01.2016

lunedì 11 gennaio 2016

Conquistando il mondo *dicembre 2015*


"Mamma non so quanto ti adoro, ma ti adoro un sacco!"
Samuele, 01.12.2015

Ehvabbè.
 "Anche se trovi un moroso più bello ci teniamo lo stesso papà ok?"
Samuele, 17.12.2015

"Sei bella come una stella!"
Enea, 19.12.2015

"Ahi... C'è una cecilia nell'occhio!"
Enea, 22.12.2015

Politically correct.
"C'hai un bambino nella pancia mamma?"
Mamma (tono scazzato): "No.."
"Ma perchè hai il pancione allora?"
"Mmmm perchè ho appena mangiato.."  (bugia bugia)
"Sei cicciona!!"
"Non si dice Samuele! Non è una cosa carina."
"Allora sei grassa?"
"@#*"
Samuele, 31.12.2015

venerdì 4 dicembre 2015

Conquistando il mondo *novembre 2015*



"Samuele, ma chi è che fa quellacosachenonvabene a scuola?!" "Ehm non mi ricordo."
"Enea, ma cosa ti fa xxx per darti fastidio?" "Non te lo dico."
Ecco riassunte, in un piccolo spaccato di vita, due grandi verità assolute: l'omertà italiana e l'invadenza materna.
05.11.2015

Papà: "Mamma mia Enea, sei bellissimo!"
Samuele: "Anche io sono bellissimo vero mamma?"
Mamma: "Sì, sei bellissimo! Ma lo sai che non è importante essere belli vero?"
S: "Sì lo so."
M: "E che cos'è importante?"
S: "La natura!"
M: "Sì, ok.. Ma per gli uomini..."
S: "Essere buoni."
18.11.2015

"Lo sai che in Francia hanno sparato delle bombe?"
".... e a te chi l'ha detto?"
"Dei bambini a scuola!"
20.11.2015

"Allora, venerdì ti ho detto che ti avrei spiegato quella cosa delle bombe in Francia. Ci ho dovuto pensare un po', perchè è una cosa che i bambini non dovrebbero conoscere, è una cosa degli adulti, e sono cose del mondo che fanno un po' paura. E' successo un fatto molto brutto: ci sono state queste persone che hanno fatto del male a delle altre persone, ma non si sa perchè. Probababilmente perchè provavano molto odio, sai vero cos'è l'odio? E' il contrario dell'amore. Però non so perchè provassero tutto questo odio, forse perchè invidiano i francesi, perchè come noi sono liberi, e sono felici, e fanno tante cose belle, e forse loro non sanno cosa sono le cose belle, non le sanno nemmeno distinguere, e allora si arrabbiano tanto e fanno cose davvero bruttissime. Però sai cosa abbiamo noi? Abbiamo due armi grandissime, due armi che nessuno ci potrà mai portare via, se siamo bravi. L'amore, e i libri. E con l'amore e i libri sai cosa fai? Fai lavorare il cervello. E con quello sconfiggi tutti. E allora, noi che siamo persone a cui piacciono le cose belle, portiamo un po' di amore, invece che odio, ok?"
22.11.2015

Enea fa capricci da mezzora, perchè vuole le mutande dei pirati, e la mamma lo costringe ad arrangiarsi per spogliarsi e rivestirsi. Alla fine se ne fila in camera in castigo.
Dalla cucina, in mezzo a rumore di Lego, Samuele: "Ah, finalmente si sta un po' bene.."
24.11.2015

"Allora Samuele ti ricordi quali sono le nostre grandi armi? Non le devi dimenticare.."
"Sì! L'amore e i libri."
"E a cosa servono?"
"A fare del male."
"................"
24.11.2015

Samuele alla mamma: "Ti adoro, il tuo cuore brilla!"
24.11.2015

Colpa nostra
*TUNK*
"Santoddio ahia!!!"
 Enea, 24.11.2015

Non è colpa nostra
Samuele pesta una costruzione:
"Ahi porca mar@@ santa!"
Samuele, 24.11.2015